06 settembre 2019

Al via il sistema telematico centrale della nautica

È finalmente attivo - sebbene con operatività ridotta - il Sistema telematico centrale della nautica da diporto, che include l'Archivio telematico centrale (ATCN), l'Ufficio di conservatoria centrale (UCON) e lo Sportello telematico del diportista (STED)

Al Sistema sono obbligatoriamente soggette le nuove immatricolazioni di imbarcazioni e navi da diporto, che procederanno attraverso gli "sportelli" STED autorizzati. Per tutte le altre operazioni, si continueranno ad utilizzare le attuali modalità, cioè l'iter non informatico, fino al 31 dicembre 2019. Il prossimo 1° gennaio 2020, dovrebbe segnare il termine del periodo di "rodaggio" e, da questa data in poi, tutte le operazioni riguardanti imbarcazioni e navi da diporto dovranno avvenire esclusivamente tramite gli STED.

Per il momento non esistono ancora fogli elettronici per presentare l'istanza d'iscrizione di un'unità da diporto al Sistema telematico. La richiesta d'iscrizione continua ad essere su supporto cartaceo, come da pdf sotto.

Infine, un nuovo formato di licenza di navigazione è stato predisposto per le unità iscritte tramite STED (navi e imbarcazioni), che consente il controllo dei dati presso l'archivio centrale da "remoto" e in tempo reale.(vedi pdf sotto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove