CMC Marine partner dello Yachtmaster 2021

Anche quest’anno CMC Marine conferma la sua partecipazione allo Yachtmaster, l’appuntamento di Benetti dedicato a capitani, equipaggi e professionisti del settore della nautica che si svolge oggi e domani.

CMC Marine partecipa allo Yachtmaster 2021, l’evento organizzato da Benetti e dedicato a diverse figure professionali dello yachting, capitani ed equipaggi in primis, che si svolgerà il 18 e 19 febbraio. La manifestazione, per la prima volta in formato phygital, avrà come tema principale i Next Generation Yacht, imbarcazioni ad alto contenuto tecnologico, equipaggiate con sistemi innovativi e tecnologici nati da un’attenta ricerca sui temi della sostenibilità.

Per questa 21esima edizione è stato organizzato anche un virtual trade show, uno spazio virtuale in cui i partner di Benetti esporranno i propri prodotti: il virtual booth di CMC Marine sarà dedicato a quasi l’intera gamma di prodotti dell’azienda con focus sulle pinne stabilizzatrici Stabilis Electra e Waveless e darà ai visitatori la possibilità di dialogare con l’azienda attraverso chat, video call one-to-one e virtual meeting room. Altra novità esclusiva sarà, poi, la possibilità di prendere un appuntamento con i tecnici dell’azienda anche nei giorni successivi all’evento, fino al 23 febbraio.

La partecipazione di CMC allo Yachtmaster conferma il profondo e proficuo rapporto tra Benetti e l’azienda di Alessandro Cappiello, come dimostrano la recente collaborazione per Oasis 40M, rivoluzionario yacht a cui CMC Marine ha fornito il sistema di stabilizzazione e il bow thruster insieme al pannello di controllo che permette di comandare pinne stabilizzatrici, timoni e bow thruster, e per la prima unità di B.Yond 37 M, modello di assoluta avanguardia che monterà Argo™, il sistema di controllo integrato timoneria e pinne stabilizzatrici firmato CMC Marine pensato per risolvere definitivamente il problema delle continue micro-correzioni di rotta, grazie a una maggiore stabilità e un maggior controllo delle virate, e ridurre i consumi anche a velocità sostenute.

www.cmcmarine.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove