Dal Portogallo arriva Rom 28

È l’acronimo di “Rebuild Ocean Motivation”, ovvero “ricostruire la motivazione dell’oceano”.

Rom 28 è il primo modello del cantiere portoghese, il cui nome è l’acronimo di “Rebuild Ocean Motivation”, ovvero “ricostruire la motivazione dell’oceano”. L’opera prima è un open puro da 7,80 metri, che verrà prodotto in soli 20 esemplari tutti differenti, tranne scafo, la cui architettura navale è dello studio spagnolo Barracuda Yacht Design. L’armatore avrà facoltà di personalizzare ogni aspetto del suo natante. Il parabrezza avvolge tutta la coperta, che appare sgombra da ostacoli ed elementi di ormeggio. Ma è solo un’impressione: le bitte, tre per falchetta, sono a scomparsa, così come il sistema di ancoraggio dei parabordi, a bottone, con la sede fissa sullo scafo che rimane a filo coperta. Il prendisole poppiero è sdoppiato in due chaise longue che lasciano il passaggio tra il pozzetto e la spiaggetta. Sottocoperta c’è tanto spazio, grazie anche al baglio massimo di circa 2,5 metri, posizionato a un terzo della lunghezza dello scafo. La luce in cabina entra dalle due finestrature sui masconi e alla temperatura ci può pensare il climatizzatore. Anche la motorizzazione entrobordo è custom, da 230 a 440 cavalli.

www.roamboats.com

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Black Friday Vela e Motore 2021 OFFERTA -25%

Black Friday Vela e Motore 2021

Abbonati alla rivista cartacea con il 25% di sconto!

Le ultime prove