Semifinali PRADA Cup: Luna Rossa American Magic 2-0

Iniziate le semifinali della PRADA Cup a Auckland, Nuova Zelanda, con Luna Rossa Prada Pirelli che batte in entrambe le prove American Magic portandosi così sul 2-0

1/9

Iniziate le semifinali della PRADA Cup ad Auckland con Luna Rossa Prada Pirelli che incontra NYYC American Magic per conquistare l’accesso alla finale e sfidare il team inglese di INEOS Team UK. Disputate due regate sul campo C con vento da sud-ovest tra i 17 e i 20 nodi. Entrambe le prove sono state vinte da Luna Rossa con un ampio margine di vantaggio costruito già nelle fasi di pre-partenza, e consolidato su tutto il percorso, conquistando secondi ad ogni gate. Le regate, dopo 4 giri ciascuna, si chiudono con un vantaggio di 2:43 minuti nella prima prova e di 3:07 minuti nella seconda.

Pietro Sibello, mainsail trimmer
“È stata un’ottima giornata, perché siamo riusciti a fare quello che ci eravamo prefissati di fare. A cominciare dalle partenze, dove abbiamo sempre avuto il controllo della situazione, riuscendo a essere liberi e puliti sulla linea, prendendo subito un bel ritmo.
Le condizioni non erano facili. Il vento era forte e in alcuni momenti molto rafficato. Abbiamo cercato di non rischiare molto nelle manovre e nei giri di boa, tranne in una, un po’ più spinta, nella seconda regata, dove abbiamo avuto una piccola sbavatura: il foil è uscito dall’acqua e ha ventilato, ma siamo riusciti a ripartire immediatamente
Finora le nostre performance con vento forte non ci avevano soddisfatto, abbiamo lavorato tantissimo in questi giorni per migliorare, e questo ci fa ben sperare per il futuro. Sono molto contento per il team che ha continuato a dare il massimo in ogni momento. Ovviamente la strada è ancora lunga, ma questo risultato ci dà un buon aiuto per andare avanti con positività.”

Max Sirena, skipper & team director
“E’ stata una giornata molto positiva per noi. Abbiamo regatato bene, al livello che pretendiamo e siamo molto soddisfatti. Abbiamo fatto delle partenze “spaziali”, speriamo che continuino così anche nei prossimi giorni. Il range di vento andava da 18 a 26 nodi e i ragazzi hanno portato la barca al meglio. Abbiamo registrato numeri mai visti fino ad ora, questo vuol dire che a bordo erano tutti molto concentrati. Siamo semplicemente a metà dell’opera e abbiamo vinto solo due regate. Dobbiamo rimanere concentrati per la giornata di domani che sarà molto importante”.

Stanotte si regata ancora con altre due regate. Le semifinali si corrono al meglio delle 7 regate e quindi andrà in finale contro Ineos Team UK il primo team che ne vincerà 4. Le regate sono visibili su Rai Sport, Sky e sul canale Youtube dell'America's Cup.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove