13 febbraio 2018

Ice Cat 61, le prime foto in navigazione

Ecco le prime immagini in navigazione del primo Ice Cat 61 costruito dal cantiere italiano Ice Yachts e progettato dall'ingegner Enrico Contreas e dal designer Luigi Cirillo in collaborazione con l’ufficio tecnico del cantiere
Ecco le prime immagini in navigazione del primo Ice Cat 61 costruito dal cantiere italiano Ice Yachts e progettato dall'ingegner Enrico Contreas e dal designer Luigi Cirillo in collaborazione con l’ufficio tecnico del cantiere. Inconfondibile il design italiano dettato delle linee avviate e filanti: volumi generosi per una barca che corre su quella linea sottile tra comfort e performance. Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso sottovuoto con resina epossidica per scafo, coperta e paratie, garantendo così estrema rigidità strutturale e robustezza con il minimo peso.

La riduzione del dislocamento permette di aumentare il carico destinato a una lunga crociera, cambusa e attrezzature varie, senza compromettere le prestazioni e quindi aumentando l’autonomia. La progettazione degli interni è dettata da una continua ricerca per evitare ridondanze e pesi superflui, assicurando comunque agli armatori una barca ricercata ed elegante. Gli arredi, come da tradizione del cantiere Ice Yachts, sono in gran parte realizzati in materiale alleggerito. Albero e boma sono in carbonio e il sartiame, senza arridatoi, in kevlar.

Il piano velico risulta efficiente e facile da gestire, con la possibilità di controllare le manovre principali con winch elettrici. Grazie alle sue prestazioni l’Ice Cat 61 è un catamarano in grado di ridurree le distanze e i tempi di trasferimento strizzando anche l’occhio a quegli armatori che vorrebbero abbandonare le barche a motore ma trovano le barche a vela tradizionali troppo lente.

Tecnicamente la traversa di prua è stata eliminata poiché gli scafi in carbonio, essendo rigidi, non hanno bisogno di ulteriori strutture. La rete in Dyneema e lo strallo sono sostenuti da un profilo in carbonio, su cui viene alloggiata la cattedrale per l'attacco dello strallo e il punto di mura di solent e gennaker.

http://www.iceyachts.it

La scheda tecnica

Lunghezza fuori tutto 18,60 m
Baglio massimo 8,20 m
Immersione derive su 1,00 m
Immersione derive giù 2,50 m
Dislocamento 13,500 kg
Altezza albero sull’acqua 25,00 m
Altezza albero 23,00 m
Serbatoio d’acqua 770 lt (2 x 335 lt)
Serbatoio di carburante 770 lt (2 x 335 lt)
Omologazione CE Cat A

Piano velico
P: 20,55 m
E: 7,35 m
I: 20,25 m
J: 6,53 m
Randa : 118 mq
Solent: 59 mq
Code 0: 160 mq
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove