09 dicembre 2018

Seatius, il più veloce

Lungo 31,41 metri il secondo esemplare della mini serie SW96 è progettato da Farr e Nauta Design. che hanno disegnato uno yacht a misura di armatore alla ricerca di una barca performante, ma in grado di effettuare il giro del mondo nel massimo comfort
Dopo Sorceress (29,3 metri di lunghezza) il cantiere Southern Wind torna a sorprendere con la seconda unità della serie SW96, Seatius. Il nome è stato scelto di proposito, in quanto in latino significa “il più veloce”. Alla base del progetto Farr Yacht Design e Nauta Design, che hanno progettato un yacht con molte differenze rispetto alla sorella Sorceress, rispettando le richieste del suo armatore. L’input era, infatti, una barca veloce e comoda per le crociere blue water con equipaggio ridotto. Malgrado la poppa larga, il doppio timone e il piano velico importante SW96 ha un design dello scafo piuttosto equilibrato che promette crociera in grande comfort.

Grazie alla lifting keel, l’accesso a porti e rade con bassi fondali diventa uno scherzo.Molto diverso anche il ponte di coperta impostato per vivere la navigazione comodi e sicuri.

I due pozzetti, uno a poppa con i comandi e quello centrale per gli ospiti (protetto da hard top) comunicano attraverso un corridoio centrale che può servire da seduta quanto Seatius è fermo all’àncora.
Le timonerie sono protette da bimini in carbonio che possono essere rimossi per lasciare il ponte libero quando si regata. L’albero, il boma Park Avenue e il rigging sono in fibra di carbonio.
L’armatore ha voluto “stare comodo” e quindi sono solo tre le cabine (con relativi bagni) per un totale comfort in navigazione. Quindi una suite armatoriale più grande così come le aree conviviali. Gli interni sono a cura del designer di fiducia dell’armatore, Jeroen Machielsen e sono caratterizzati da legni, tessuti e pellami chiari e arredi scuri che creano un piacevole contrasto.

http://www.sws-yachts.com
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove