15 July 2018

Sfida sull’oceano, un’impresa di mare e di vita

Andrea Stella sbarca in libreria con il suo “Sfida sull’oceano. Un’eccezionale impresa di mare in sedia a rotelle” e un trampolino verso una nuova vita e nuove coraggiose sfide
Sfida sull’oceano, un’impresa di mare e di vita

Il progetto Wheels on Waves (Ruote sulle Onde) nasce dalla caparbietà di un gruppo di persone riunite attorno alla Onlus Lo Spirito di Stella, dal nome del catamarano privo di barriere architettoniche che da 15 anni solca i mari come testimone dei diritti della disabilità. WoW è un lungo viaggio, di grande valore simbolico, che a maggio del 2017 parte da Miami e termina a Venezia nel mese di settembre: 21 tappe e 21 equipaggi che si alternano, con la presenza di uomini e donne di varia nazionalità in sedia a rotelle, che partecipano attivamente al governo della barca, ai turni di guardia, alla cucina. Si tratta di far conoscere la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità al maggior numero possibile di persone e in più parti del mondo.

A New York, Andrea Stella viene ricevuto dal Segretario generale dell’Onu António Guterres che di suo pugno sottoscrive la Carta. Attraverso l’oceano, in una navigazione non priva di rischi, la Convenzione raggiunge il Mediterraneo e viene consegnata nelle mani di papa Francesco in Vaticano. Molti altri sono stati gli incontri, fino allo spettacolare ingresso dello Spirito di Stella, scortato dalla nave scuola Amerigo Vespucci dentro il Bacino San Marco.

Andrea Stella, Sfida sull’oceano
Un’eccezionale impresa di mare in sedia a rotelle

Edizioni San Paolo 2018
pp. 208, euro 18,00

Andrea Stella velista e imprenditore

Sfida sull’oceano, un’impresa di mare e di vita

Nel 2000, a Miami, è vittima di un’assurda aggressione a colpi di arma da fuoco. Riuscirà a sopravvivere, ma la diagnosi è chiara: paraplegia agli arti inferiori.
Dopo un periodo di profonda crisi, decide di tornare alla sua precedente passione: la vela. Fa realizzare il primo catamarano al mondo senza barriere architettoniche e fonda l’Associazione Onlus Lo Spirito di Stella, impegnata in progetti a favore delle persone con disabilità.

Tra le tante iniziative, Spirito Libero permetterà a più di 5000 persone con disabilità di vivere una giornata di mare in carrozzina e in autonomia, e pensare e progettare per tutti e bandirà un concorso di idee per architetti e progettisti per un design inclusivo.

Nel 2004 compie la sua prima traversata oceanica, nel 2010 la seconda. Vince il Premio Bancarella Sport con il libro autobiografico Due ruote sull’oceano. Viene nominato Cavaliere della Repubblica nel 2007 e presiede l’Associazione dei Giovani Industriali di Vicenza nel triennio 2014-2017.
È del 2017 la sua iniziativa più ambiziosa: WoW (Wheels on Waves), tema centrale di questo libro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA