Teak? Sintetico è meglio

Plasdeck® è il teak sintetico che ha rivoluzionato il mercato. Qualità, durata nel tempo, resistenza, costo inferiore rispetto al naturale e manutenzione zero ne fanno uno dei materiali sempre più richiesti da cantieri ed armatori. Ed è anche riciclabile. Punto per punto ecco perché sceglierlo

(I.P. A cura dell'Ufficio marketing)

L’IMPORTANZA DELLE ORIGINI

PlasDECK® è prodotto ad Akron (USA), la capitale mondiale del polimero plastico, dove ci sono le maggiori conoscenze in fatto di tecnologia e materiali per creare un prodotto di qualità molto elevata, sempre aggiornato a livello tecnico e con diverse esclusive e brevetti.

QUALITA’ DELLE MATERIE PRIME, COMPOSIZIONE CHIMICA BREVETTATA

I teak sintetici possono apparire tutti simili, ma qual è la differenza? Come per qualsiasi altro materiale il fattore principale che porta un prodotto ad essere eccellente o scadente è la qualità delle materie, in questo caso chimiche, con cui è fatto. PlasDECK ha a disposizione il miglior PVC al mondo a livello di caratteristiche tecniche, che gli conferisce alti livelli di performance relativi a resistenza, durata, mantenimento estetico, temperatura etc.

Altre componenti sono i protettori anti-UV e gli inibitori antifungini che hanno un ruolo fondamentale nella protezione da agenti esterni. Molti materiali trascurano la qualità, non visibile al primo colpo, per puntare più su fattori estetici.

L’UNICO TEAK SINTETICO CON BREVETTO ANTI INVECCHIAMENTO

Se dovessimo pensare alla caratteristica più importante per il teak sintetico non ci sarebbero dubbi, la capacità di non invecchiare. Sul mercato ci sono diversi tipi di sintetici molto belli esteticamente, ma che disattendono le aspettative in pochi anni. Cambiamento del colore, secchezza, danneggiamento delle giunzioni tra le doghe, insorgenza di muffe, infiltrazioni e distaccamenti sono alcuni dei problemi che potrebbero verificarsi.

Perché con PlasDECK non si rischia tutto questo? PlasDECK è proprietaria di un brevetto in grado di mantenere le caratteristiche chimiche del PVC bloccate nel tempo. Ciò significa che tutti i principi e additivi di cui è composto rimangono inalterati: gli olii (contenuti in tutti i PVC) non fuoriescono evitando così la secchezza, l’indebolimento fisico, il cambiamento di colore e i distaccamenti dalla superficie. Anche i protettori UV e gli antifunghi rimarranno bloccati, proteggendo il materiale per sempre.

Questo brevetto è testato e le prove effettuate sono disponibili al pubblico online seguendo il principio della correttezza e della trasparenza. I test sono pubblicati sul sito internazionale PlasDECK al seguentelink.

Guarda i test

IL TEAK SINTETICO PIÙ FREDDO DI SEMPRE

PlasDECK riesce a distinguersi anche a livello di temperatura sotto il sole. È infatti dimostrato da test con termocamera facilmente replicabili anche dal pubblico, che PlasDECK immagazzina molto meno calore. Il produttore sottolinea che questo risultato è ottenuto solo grazie alla composizione chimica (brevettata) di alto livello, senza ricorrere a procedimenti come immagazzinamento di aria nel PVC o aggiunta di agenti schiarenti che alzerebbero le capacità di resistenza al calore, ma danneggerebbero il materiale su diversi fronti come la resistenza e la stabilità nel tempo.

PULIZIA E MANUTENZIONE A COSTO ZERO

PlasDECK è un teak sintetico a manutenzione zero, non necessita pulizie frequenti o levigature e i comenti sono dello stesso PVC del materiale stesso. Scalfitture, fori, tagli possono essere riparati senza notare nessun danno estetico. Il materiale è a poro chiuso e non assorbe nessun tipo di sporco, da quello più classico come il caffè a quello più ostico come l’olio del motore.

Vecchie e nuove macchie possono essere rimosse con acqua calda e panno con un semplice detergente (non teme nemmeno la candeggina). La levigatura, inoltre, non è richiesta. Per apprezzare al meglio questa qualità è consigliato effettuare test comparativi con altri prodotti per capire le differenze di PlasDECK.

CARATTERISTICHE FISICHE BREVETTATE, L’IMPORTANZA NELL’INCOLLAGGIO

PlasDECK è anche brevettato per quel che riguarda il design e le caratteristiche fisiche. Questo gli permette di essere il solo teak sintetico con fondo completamente piano e liscio, soluzione ideale (rispetto ad altre scanalate, spesso erroneamente indicate come più performanti) per diversi motivi: - necessità dell’utilizzo di molto meno collante che incide sul peso finale; - assenza di aria e infiltrazioni d’acqua.

Sarà infatti molto più difficile avere problemi di infiltrazioni dopo qualche anno, comprovato problema dei prodotti scanalati che, non riempiendosi completamente di collante, lasciano spazio ad aria ed acqua creando problemi molto gravi; - maggior aderenza. Il fondo di PlasDECK offre un’aderenza ottimale per il collante per tre ragioni:

  1. la superficie piana e liscia favorisce l’attaccamento della colla in modo molto più omogeneo e permette anche l’utilizzo di collanti come biadesivi ad alte prestazioni, non collocabili su fondi scanalati;
  2. la qualità del PVC PlasDECK è importante per ottenere elevate prestazioni dei collanti che soffrono e risultano spesso incompatibili con polimeri di qualità inferiore;
  3. nessuna perdita di olii del PVC grazie al brevetto descritto nei paragrafi precedenti. Questo permette di non compromettere l’adesione tra materiale e collante con il passare del tempo.

ALTRE CARATTERISTICHE

Comento: è la fuga, disponibile in diverse colorazioni grigio, nero e bianco (ma non solo), che attraversa tutto lo spessore del materiale. Saldatura a caldo con elevata resistenza allo strappo: con l’avvento dei sintetici saldati a caldo (processo di fusione) tutti i materiali hanno fatto un passo in avanti in fatto di resistenza. È consigliato infatti diffidare di prodotti “fai da te” lavorati con procedimento di saldatura a freddo (il risparmio iniziale non vale la resistenza persa).

Le saldature a caldo sono tutte uguali? No, anche in questo caso la qualità del PVC ha un ruolo importante nell’assicurare che nessun distaccamento tra le doghe sia possibile. Anche questa caratteristica rende PlasDECK un materiale affidabile, essendo dotato di una saldatura tra le doghe con resistenza a trazione elevata, testabile a mani nude perché un PVC di bassa qualità si strappa con un semplice movimento delle mani sulla saldatura. Questo permette di distinguere i prodotti resistenti da quelli che lo sono meno.

Ampia gamma di colori: sono 27 le combinazioni possibili tra doga e comento, tra cui alcune esclusive. Una scelta molto generosa rispetto al teak naturale. Il colore non solo offre più possibilità di personalizzazione, ma permette di avere prestazioni migliori in fatto di temperatura percepita.

ECOLOGICO AL 100 PER CENTO

I teak sintetici sono davvero ecologici? Sì, in quanto evitano il disboscamento di intere foreste e sono prodotti con materiali teoricamente riciclabili. La verità è che il sintetico è trattato come un rifiuto non riciclabile e smaltito di conseguenza. Ed è qui che PlasDECK ha fatto uno dei suoi più grandi investimenti. L’azienda, grazie alla qualità del suo PVC (riciclabile senza la perdita delle sue proprietà chimiche), ha creato un processo di riutilizzo interno e completamente circolare.

Ogni scarto è riciclato per dare vita a un nuovo prodotto, il PlasDECK ECO SERIES, vincitore del Miami Innovation Award per l’ecologia e innovazione. Esso non è altro che un nuovo prodotto identico fisicamente e chimicamente al normale PlasDECK, ma formato al 60 per cento da materiale riciclato. Questo permette di avere le stesse caratteristiche a un prezzo inferiore, creando un ciclo di vita al 100 per cento ecologico. Un procedimento esclusivo PlasDECK.

PLASDECK GLOWING AZURE PER LA SICUREZZA IN BARCA PlasDECK Glowing Azure (vincitore del premio Miami Innovation Award per la sicurezza in barca) è una particolare colorazione del materiale con fughe capaci di caricarsi con l’energia solare per poi emettere luce blu durante tutta la notte. Oltre a donare un aspetto unico all’imbarcazione, crea un sistema di luci di emergenza notturne. È possibile vedere illuminate tutte le fughe della coperta o solo quelle che si desiderano o le più importanti come ad esempio i lati dei passavanti o gli scalini. Il processo di produzione è esclusivo PlasDECK.

PLASDECK PERFORMANCE 3.5 PESO PIUMA

Performance 3.5 è una variante alleggerita di PlasDECK per barche che necessitano del minor peso possibile in coperta. Con solo 3,5 kg/mq è il teak sintetico in PVC più leggero di sempre. Questa novità combina leggerezza, durata e grip sia da asciutto che da bagnato e mantiene tutte le caratteristiche chimiche del normale PlasDECK.

PLASDECK IN ITALIA ED EUROPA

PlasDECK è disponibile su tutto il territorio Europeo attraverso l’importatore SYNTEAK®.

Per maggiori informazioni: www.synteak.it, info@synteakgroup.com.

Galleria fotografica: https://www.facebook.com/teaksinteticoitalia

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove